blog di informazione e critica musicale a cura di Alessandro Romanelli

lunedì, maggio 09, 2011

Un buon concerto nel segno della contemporaneità con l'Orchestra del Petruzzelli diretta da Martinenghi

E' stato senz'altro un buon concerto, quello diretto al Petruzzelli venerdì scorso dal giovane maestro Gianluca Martinenghi,con un passato (anche) da musicologo, alla guida dell'Orchestra Sinfonica del Politeama barese. Due brani contemporanei in programma nella prima parte, hanno messo in luce l'abilità tecnica di due "nostri" eccellenti solisti del calibro di Bartolomeo Mercadante (primo trombone dell'Orchestra barese) e Francesco Palazzo (fisarmonicista di indiscusso talento)alle prese rispettivamente con il "Concertino d'hiver" (1953) di Darius Milhaud e la prima assoluta del concerto per fisarmonica, archi e percussioni del noto compositore barese Vito Palumbo (nuova commissione della Fondazione Petruzzelli), allievo di Azio Corghi e ormai lanciatissimo nel panorama internazionale di rassegne e festivals che contano. Entrambi i pezzi sono stati molto apprezzati dal pubblico presente, a dire il vero meno numeroso del solito. Nella seconda parte, una briosa lettura dell' "Italiana" di Mendelssohn ha chiuso in bellezza la serata. Caloroso successo per Palumbo, i due bravi solisti e il direttore. Prossimo appuntamento di rilievo al Petruzzelli, l'allestimento della "Norma" di Bellini, prevista per il 25 maggio con la regia di Federico Tiezzi, la direzione musicale di Roberto Abbado e due star del belcanto come Carmela Remigio e Sonia Ganassi nel cast. Riascoltare per la prima volta, dopo vent'anni l'ultima opera che fu rappresentata nel Teatro Petruzzelli prima del tragico, maledetto incendio che il 27 ottobre 1991 lo devastò, riempirà sicuramente questa storica serata di tante straordinarie emozioni e (perchè no?) di qualche intenso brivido...

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

 
Condividi
Wikio - Top dei blog - Musica