blog di informazione e critica musicale a cura di Alessandro Romanelli

mercoledì, maggio 04, 2011

Prende il via a Lecce la IV Edizione di “MusiCultura”, rassegna di concerti-conferenza per il 150° Anniversario dell’Unità d’Italia

Prende il via la IV Edizione di “MusiCultura”, rassegna di concerti-conferenza per il 150° Anniversario dell’Unità d’Italia, promossa dal Conservatorio “T. Schipa” di Lecce, in collaborazione con gli Assessorati alla Cultura della Provincia di Lecce e dei Comuni di Brindisi, Lecce, Matino e Specchia, sotto l’egida dell’Assessorato al Mediterraneo Pace e Attività Culturali della Regione Puglia e del Comitato Pugliese per il 150° Anniversario dell’Unità Nazionale, e con il sostegno di alcuni sponsor del territorio. Il ciclo di sette manifestazioni si snoda dal 5 maggio al 25 giugno, con tre appuntamenti presso il Teatrino del Convitto Palmieri di Lecce, due presso la sala da concerto dell’ex Convento di Santa Chiara di Brindisi, e altri due, rispettivamente, presso il Convento dei Francescani Neri di Specchia e il Palazzo dei Marchesi del Tufo di Matino. Ideata e curata con passione e impegno sin dalla prima edizione dalla musicologa salentina Elsa Martinelli, docente presso il Conservatorio di Lecce, la rassegna è stata interamente concepita sui temi dell’identità e dell’unità nazionale, sui valori del Risorgimento e sulle figure dei suoi massimi protagonisti, visti attraverso la musica e i suoi repertori vocali e strumentali evocativi dei moti di rivolta e di conquista della libertà del territorio italiano, ma anche di altre aree geografiche che vissero la “primavera dei popoli”: la vicenda ungherese è sottolineata da apposito programma musicale teso a celebrare, con l’occasione, anche il bicentenario della nascita di Franz Liszt. Tra i musicisti che si alterneranno sulla scena di “MusiCultura” 2011 si segnalano le performance degli apprezzati pianisti leccesi Roberto Corlianò e Vincenzo Rana, del flautista Luigi Bisanti, del chitarrista brindisino Francesco Silvestro, del baritono romano Maurizio Picconi e del giovane soprano Luciana Distante, e per gli ensemble, del Coro di voci bianche “Sull’ali del canto” e dell’Orchestra Giovanile del Conservatorio di Lecce, rispettivamente diretti da Tina Patavia e Paolo Ferulli. Tra i relatori, la giornalista altamurana Bianca Tragni e lo studioso e saggista barese Riccardo Riccardi. Sul piano drammaturgico il gioiese Osvaldo Angelillo cura la regia dell’atto unico di Mario Fratti, dal titolo “Garibaldi”, affidato ad un manipolo di attori della sua compagnia. Nelle diverse serate, tra inni e canti risorgimentali, pagine celeberrime della vocalità verdiana e donizettiana, brani virtuosistici di Mercadante, affidati di volta in volta alle esibizioni e alla cura di altri artisti emergenti e qualificati studiosi, esperti e docenti del DAMS di Roma e dell’Università del Salento, la presentazione di libri a tema risorgimentale, affiancati anche dall’esposizione di cimeli da biblioteca privata e di preziosi esemplari di chitarre storiche provenienti dalla “Collezione Spada” di Montemesola. (Ingresso libero – Info: elsamartinelli@libero.it).

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

 
Condividi
Wikio - Top dei blog - Musica