blog di informazione e critica musicale a cura di Alessandro Romanelli

martedì, novembre 08, 2011

Ecco gli appuntamenti con il "FESTIVALISZT" a Bari

Ha preso il via il 22 ottobre scorso il "FestivaLiszt", organizzato dall’Associazione Culturale “Research Press – Centro Studi Franz Liszt”, con la direzione artistica della Prof.ssa Giovanna Valente, il supporto di Regione Puglia, Provincia di Bari, Camera di Commercio di Bari, Lions Club, Fondazione Carime, per celebrare il bicentenario della nascita di Franz Liszt (1811 – 2011). Per ogni serata viene sviluppata una specifica tematica con esecuzioni di musiche pianistiche, vocali, organistiche, cameristiche, precedute da presentazioni a cura di giornalisti, storici ed esperti del settore, coordinati dal M° Mario Angiolelli, direttore scientifico del Centro studi "F.Liszt " . Lo scorso 22 ottobre, in coincidenza con il genetliaco del grande compositore ungherese, presso l’Auditorium Vallisa (Strada Vallisa 24) di Bari si è esibito Davide Valluzzi, giovane e valente pianista barese, che ha puntato la propria attenzione su pezzi e sfaccettature della copiosissima produzione lisztiana non solitamente presenti nei programmi da concerto. L'introduzione storica è stata curata da Nicola Sbisà, Nicola Scardicchio e Mario Angiolelli. Venerdì 11 novembre (ore 20.30) sarà la volta di “Liszt e la musica a quattro mani” con una location diversa, l’auditorium Santa Teresa dei Maschi (Strada Santa Teresa dei Maschi) e con il Duo Matarrese – Aventaggiato. Introduzione storica a cura di Fiorella Sassanelli e Mario Angiolelli. L’evento è in collaborazione con l’associazione musicale Il Coretto. Ed è ancora l’auditorium del complesso conventuale di Santa Teresa dei Maschi che venerdì 25 novembre (ore 20.30) sarà lo scenario di “Liszt e la musica a due pianoforti” con l’esibizione del Duo La Rosa – Valente. Introduzione storica a cura di Nicola Sbisà e Mario Angiolelli. Venerdì 2 dicembre, sempre alle 20.30, il leit -motiv sarà “Liszt e la letteratura pianistica” con il recital di Mario Angiolelli e l’introduzione storica a cura di Rino Caputo (Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università Tor Vergata di Roma, nonché docente di Letteratura Italiana), Pierfranco Moliterni (musicologo e docente di storia della musica moderna e contemporanea presso la Facoltà di Lingue e di Lettere e Filosofia dell’Università di Bari), Nicola Sbisà (critico musicale e giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno). Domenica 4 dicembre (ore 20.30) sarà la Cattedrale di Bari a far da cornice alla tematica “Liszt e la musica per organo”, con le musiche eseguite dall’organista Gianvito Tannoia. Lunedì 5 dicembre (ore 20.30) spetterà ancora all’auditorium di Santa Teresa dei Maschi dare ricetto al Festival che avrà come oggetto “Liszt e la musica da camera”, con l’ensemble formato da Giovanni Zonno (violino), Luciano Tarantini (violoncello), Rossella Perrone (pianoforte). Al termine sarà premiato il vincitore del concorso fotografico “Franz Liszt”. “Liszt e la musica vocale” sarà l’oggetto dell’incontro di venerdì 9 dicembre (ore 20.30, sempre all’auditorium Santa Teresa dei Maschi. In scena: Maria Candirri (mezzo soprano), Daniela Diomede (soprano), Vitantonio Caroli (pianoforte). Introduzione storica a cura di Detty Bozzi, Annamaria Angiolelli, Mario Angiolelli. L’excursus celebrativo lisztiano si concluderà sabato 10 dicembre (ore 20.30) presso la Basilica di San Nicola, in coincidenza con la serata finale del 5° Concorso Internazionale Pianistico San Nicola di Bari – I Paesi del Bacino Mediterraneo, ove sarà assegnato – e si esibirà – il vincitore del Premio Speciale Franz Liszt 2011. Tutti gli eventi sono ad ingresso libero fino ad esaurimento dei posti.

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

 
Condividi
Wikio - Top dei blog - Musica