blog di informazione e critica musicale a cura di Alessandro Romanelli

giovedì, ottobre 18, 2007

Itinerari d'Autore per la Puglia

Il progetto “Itinerari d’Autore in Puglia – percorsi tra cultura, arte, artigianato ed enogastronomia” firmato da Doriana Cisonno e Nanjiskia Carrieri per la “Eventi d’Autore” possiede l’ambizioso obiettivo di sviluppare il movimento turistico nel territorio pugliese, favorendo la conoscenza di nuovi itinerari da percorrere. Si tratta di percorsi indubbiamente suggestivi suggeriti da otto testimonial d’eccezione (il regista Alessandro Piva, il magistrato-scrittore Gianrico Carofiglio, la gallerista Marilena Bonomo, la giornalista Anna Dello Russo, il musicista Nicola Conte, la designer di gioielli Regina Gambatesa, la ballerina e coreografa Elisa Barucchieri, nella foto, e l’architetto e scultore Peppino Campanella). Otto talenti artistici pugliesi – protagonisti in tempi recenti di un autentico risveglio culturale nella nostra regione - per otto differenti e intriganti percorsi. La pubblicazione degli “Itinerari”, fresca di stampa, è stata brevemente presentata ieri alla Regione Puglia dall’assessore al Turismo e all’Industria alberghiera Massimo Ostillio insieme alle due affascinanti curatrici Doriana Cisonno e Nanjiskia Carrieri di “Eventi d’Autore”. L’opera è tradotta in inglese per consentire ai sempre più numerosi turisti stranieri interessati agli itinerari “fuori stagione” di avere a disposizione un ventaglio di preziosi suggerimenti tesi a scoprire un’inedita, ma non per questo meno attraente visione della Puglia. Le emozioni narranti, gli appunti di viaggio, tutti corredati da scatti fotografici delle bellezze paesaggistiche da parte di apprezzati professionisti del calibro di Luciana Galli, Nicola Vigilanti e del team di Fotogramma, accendono e (si spera) accenderanno ancor di più la curiosità del viaggiatore, lasciandogli pian piano assaporare i prelibati profumi e gli smaglianti colori della Puglia. Con questo virtuoso modello la Cultura nel suo complesso - in sinergia con le istituzioni politiche e amministrative locali - diventa finalmente promotrice e protagonista di un’azione di co-marketing tesa a valorizzare le bellezze dei diversificati territori pugliesi. Un’occasione dunque che andrebbe colta al volo per mettere “in Rete”, come ha già cominciato a fare da alcuni mesi la Regione Puglia, il patrimonio non solo paesaggistico e turistico-balneare, ma anche evidenziando tutto l’indotto di manifestazioni culturali, artistiche e musicali di spessore che lo caratterizzano e implementano d’interesse durante l’anno. Paesi come Austria, Spagna e Svizzera da questo punto di vista, sono già più avanti di noi. Insomma, siamo ai primi timidi e incerti passi, ma nonostante ciò la Puglia come ha assicurato l’assessore regionale Ostillio “è sulla buona strada, perché non solo non soffre il decremento turistico nazionale degli ultimi anni, ma anzi si è decisamente aperta ai maggiori flussi turistici” che prima, ammettiamolo, ci sfioravano soltanto. Merito anche forse del turismo “mordi e fuggi” o “short break” che pare funzionare soprattutto nelle località più accorsate del Salento e del Gargano. Le pubblicazioni presentate ieri mattina in Regione saranno distribuite presso alberghi e masserie pugliesi a quattro e cinque stelle, in gallerie d’arte e musei, tour operator, agenzie di viaggio e in occasione delle fiere di settore. Infine gli itinerari saranno anche pubblicati sul portale dell’assessorato al Turismo della Regione Puglia : http://www.viaggiareinpuglia.it/.

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

 
Condividi
Wikio - Top dei blog - Musica