blog di informazione e critica musicale a cura di Alessandro Romanelli

giovedì, gennaio 03, 2008

Pollini Prospettive (5-29 gennaio 2008) all'Auditorium Parco della Musica di Roma

A cinque anni di distanza dal Progetto Pollini, la stimolante serie di concerti che nel 2003 aveva toccato New York, Vienna, Tokyo, Parigi e Roma con l'Accademia di Santa Cecilia, torna il grande pianista milanese Maurizio Pollini (nella foto) con un nuovo progetto intitolato "Pollini Prospettive". Progetto che nasce con l'intento di mettere in relazione tracciati musicali assai diversi fra loro, suggerendo contrasti e opposizioni e al tempo stesso sorprendere gli ascoltatori con insospettabili scoperte di assonanze. Cinque serate a gennaio tra musica sinfonica e musica da camera. I due concerti dedicati a Brahms, con lo stesso Pollini al pianoforte, diretto per la prima volta dal maestro Antonio Pappano, alla guida dell'Orchestra dell'Accademia, verranno fatti 'reagire' a contatto con lavori fra di loro molto diversi, ciascuno testimone del proprio tempo: Aura di Maderna, capolavoro della maturità del compositore veneziano; Notations di Pierre Boulez, testo emblematico di uno maggiori compositori viventi e la prima esecuzione del Concerto per tromba di Luca Francesconi (solista Hakan Hardenberger). Arditi e stimolanti, in un altro concerto, gli accostamenti fra la musica pianistica di Chopin e due opere di Luigi Nono, Sofferte onde serene e la riscoperta La Floresta è jovem e cheja de vida, forte di connotazioni politiche. Fra gli altri amici che hanno aderito a questo nuovo progetto di Maurizio Pollini, il compositore e direttore Peter Eötvos, il Klangforum di Vienna e il Quartetto Hagen, che daranno vita ad un affascinante viaggio a ritroso in un concerto che partendo dalla musica di Stockhausen (come noto recentemente scomparso) giunge al Quintetto op. 34 di Brahms. Suggello e simbolo stesso dell'idea sottesa all'intera rassegna il recital di Maurizio Pollini del 18 gennaio, che riunisce nella stessa serata Debussy, Boulez e Webern. Il programma completo dei concerti è sul sito dell'accademia romana. Presso il botteghino dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia è disponibile il carnet per l'intero ciclo Pollini Prospettive a partire da 100 Euro. Per i giovani sotto i 30 anni il carnet è disponibile a partire da 80 Euro. Per ulteriori informazioni: Botteghino dell'Auditorium Parco della MusicaV.le P. de Coubertin 34, 00196 Roma aperto tutti i giorni dalle ore 11 alle ore 20; nei giorni di concerto la biglietteria chiude a concerto iniziato Tel. 06.8082058.

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

 
Condividi
Wikio - Top dei blog - Musica