blog di informazione e critica musicale a cura di Alessandro Romanelli

mercoledì, gennaio 12, 2011

Il Parco della Musica di Roma ospita una mini rassegna dedicata alla musica e al cinema russo

Il 15/17/18 gennaio 2011 - Parco della Musica (Sala Santa Cecilia): Orchestra e Coro dell'Accademia di Santa Cecilia/ Vasily Petrenko, direttore/ Ekaterina Sementchuk, contralto/ Programma: Čajkovskij: Capriccio italiano/ Respighi: Vetrate di chiesa/ Prokofiev: Aleksander Nevskij/ (musiche per il film di Sergej Eisenstein); A Roma è in arrivo un’altra delle giovani bacchette in grande ascesa e sulle quali l’Accademia di Santa Cecilia ha puntato nel definire il calendario della stagione sinfonica in corso: Vasily Petrenko (nella foto). Nato a Leningrado, ma ormai adottato dal pubblico inglese, affronterà una delle più celebri pagine della letteratura musicale sovietica: la cantata "Aleksander Nevskij" di Sergej Prokofiev. L'opera fu concepita come colonna musicale del primo film sonoro di Sergej Eisenstein (1898 - 1948), uno dei maestri più rivoluzionari della storia del cinema (innovativo il suo uso del montaggio). Nel 1938 il pericolo di un’aggressione nazista era particolarmente avvertito nella Russia di Stalin e la vicenda di Nevskij, principe medievale che sconfisse i Teutoni sulle acque ghiacciate del Lago Peipus, ispirò al grande regista un film storico fortemente connesso al clima politico di quegli anni. Gran parte della riuscita del film, già di per sé magnifico, si deve alla musica di Prokofiev che mescola l’antico folklore russo ai violenti, percussivi effetti sonori della furibonda battaglia sui ghiacci con risultati altamente spettacolari. Ricordando Eisenstein (dal 16 al 21 gennaio): Proiezione selezione film di Sergej Eisenstein / MUSA (Museo degli Strumenti Musicali dell’Accademia di Santa Cecilia)/ Ingresso gratuito; sabato 15 gennaio: "Ricordando Eisenstein"/ Sala petrassi ore 20.30/ Evento a cura di Fondazione Cinema per Roma/ Biglietti € 5.00/ Info e programma: www.romacinemafest.org - www.santacecilia.it/eisenstein/ Dopo l'esecuzione in Sala Santa Cecilia dell'Aleksander Nevskij di Prokofiev (colonna musicale del primo film sonoro di Sergej Eisenstein, datato 1938) verrà proiettato in Sala Petrassi il film La corazzata Potemkin, una delle più note ed influenti opere della storia del cinema, diretto dallo stesso Eisenstein e presentato al Teatro Bolsoj di Mosca il 21 dicembre 1925. Seguirà alla proiezione una tavola rotonda con esperti cinematografici che avrà come ospite Paolo Villaggio, protagonista dell'esilarante episodio legato proprio a Eisenstein e a La corazzata Potemkin nel film "Il secondo tragico Fantozzi". Dal 16 al 21 gennaio appuntamento presso il Museo degli Strumenti Musicali (MUSA), per la proiezione dei maggiori capolavori del regista russo (tra i quali "Aleksandr Nevskij", "La Corazzata Potemkin", "Sciopero", "Ivan il terribile").

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

 
Condividi
Wikio - Top dei blog - Musica