blog di informazione e critica musicale a cura di Alessandro Romanelli

martedì, gennaio 11, 2011

Riparte a Bari "Vallisa Giovani": ecco gli appuntamenti del 2011

Il 9 gennaio scorso è partita l’edizione 2011 di Vallisa Giovani, che si ripresenta al pubblico barese con un'offerta musicale rinnovata ed ampliata. Forti dell’esperienza maturata nel corso delle precedenti edizioni, la terza edizione apporta delle importanti novità al progetto Vallisa Giovani: si è deciso, proseguendo il cammino già intrapreso nella passata edizione, di aprire ancora maggiormente la rassegna a musiche “altre”, nel tentativo di abbattere gli steccati fra i generi, senza tuttavia togliere spazio alla musica classica. Si è pertanto ampliato il numero degli appuntamenti in cartellone, che diventano 15 spalmati nel corso di tutto l’anno 2011. A garanzia della qualità dell’offerta musicale di Vallisa Giovani 2011 sarà anche quest’anno la prestigiosa direzione artistica di don Antonio Parisi (nella foto), con il coordinamento di Grazia Bonasia. La rassegna è iniziata, come già abbiamo anticipato, domenica scorsa con una serata dal titolo "Mediterraneo Radicale & Improring": un'occasione per il pubblico di confrontarsi con una musica tanto affascinante quanto inusuale, come la musica improring prodotta dal collettivo nato da un'idea di Pasquale Calò e Fabrizio Savino, ovvero una musica completamente improvvisata, senza nessun riferimento a strutture e generi preesistenti: jazz, rock, blues o classica. Il secondo appuntamento è per il 30 gennaio e sarà all’insegna della canzone d’autore in salsa mediterranea: protagonista sarà la giovane cantautrice catalana Ruso Sala. La giovane artista, originaria di un piccolo paese di pescatori della Costa Brava, è riuscita con la sua musica a combinare in maniera efficace le sue radici musicali catalane con le rarefatte atmosfere di impronta tipicamente jazz, secondo la lezione della migliore canzone d’autore internazionale. Dalle atmosfere rarefatte di Ruso Sala, con l’appuntamento del 6 febbraio passeremo al gospel tutto al femminile delle Forkinds: un progetto nato dal tentativo di riportare a galla le radici soul, jazz, funky, R&B del genere, grazie alle notevoli doti vocali di Mariangela Caputo (ideatrice del progetto), Cristina Palmiotta, Annalisa Gentile, Maria Grazia Trentadue. Il 27 febbraio Vallisa Giovani 2011 presenterà agli spettatori baresi il talento del giovanissimo pianista Leonardo Colafelice, impegnato in un recital improntato sul repertorio classico. Il 13 marzo sarà la volta di un pianista il cui nome è ancora da definire, sempre alle prese con il repertorio classico. Il 27 marzo si esibirà un quintetto d’arpe. La serata del 10 aprile vedrà protagonista un quintetto di percussioni. Il 15 maggio il clarinettista Salvatore Pirolo sarà impegnato in un duo col pianoforte. Il 29 maggio terminerà la prima parte della rassegna con il pianoforte a quattro mani del duo al femminile Isabella Fortunato e Stefania Loforese. Dopo la pausa estiva la seconda parte della rassegna si aprirà all’insegna della musica da camera, con l’esibizione del Trio Fuccilli-Illuzzi-Cefaliello, rispettivamente violino, violoncello e pianoforte. Il 23 ottobre il duo Amenduni-Barile (violino e pianoforte) sarà protagonista di un recital cameristico. Sono ancora da definire nomi dei musicisti che si esibiranno nel corso delle ultime quattro serate della rassegna (13 e 27 novembre, e 4 e 11 dicembre). La stagione è patrocinata e sostenuta dalla Regione Puglia – Assessorato al Mediteranneo. Tutti i concerti si terranno presso l’Auditorium Diocesano Vallisa di Bari (Piazza Ferrarese 4 nel Borgo Antico della città). Il prezzo del biglietto intero per i singoli spettacoli sarà di euro 10,00, il ridotto 5. Per informazioni e prevendita contattare Progetto Vallisa, Via Vallisa 24, tel. 0805216276, mail: info@progettovallisa.it.

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

 
Condividi
Wikio - Top dei blog - Musica