blog di informazione e critica musicale a cura di Alessandro Romanelli

lunedì, maggio 02, 2011

La celebre pianista russa Lilya Zilberstein chiude domani la splendida stagione della IUC di Roma

Domani alle 20.30 si chiude la splendida stagione in abbonamento della IUC-Istituzione Universitaria dei Concerti: è in programma all'Aula magna della Sapienza Università di Roma un recital della celebre pianista russa Lilya Zilberstein (nella foto), con musiche di Brahms, Taneev e Rachmaninov. Ancor prima di diplomarsi all'Istituto Gnessin di Mosca, la Zilberstein ha raggiunto la notorietà internazionale con la vittoria al Concorso "Ferruccio Busoni" di Bolzano nel 1987. Dall'anno seguente ha iniziato le sue tournées internazionali, durante le quali ha avuto occasione di suonare con artisti del calibro di Claudio Abbado (con cui ha anche inciso un cd dedicato a Rachmaninov), Marta Argerich e Maxim Vengerov. Incide con la più prestigiosa etichetta discografica del settore classico, la Deutsche Grammophon. Dal 1990 vive ad Amburgo. La prima parte del concerto è dedicata a Brahms, con i tre Intermezzi op. 117, pagine di rassegnata dolcezza, immerse in una struggente luce crepuscolare, e le giovanili Variazioni su un tema di Paganini op. 35, brillanti e virtuosistiche, considerate tra i pezzi più difficili di tutto il repertorio pianistico. Nella seconda parte la pianista affronta due compositori della sua terra, con Preludio e Fuga in sol diesis minore op. 29 di Taneev e i sei Moments Musicaux op. 16 di Rachmaninov, di cui è unanimemente considerata tra le maggiori interpreti.

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

 
Condividi
Wikio - Top dei blog - Musica