blog di informazione e critica musicale a cura di Alessandro Romanelli

giovedì, febbraio 24, 2011

Da 100 piazze di Puglia al resto del mondo in un...click!

Se Internet è la chiave migliore per aprire le porte della società al processo di democratizzazione reale, sarà meglio allora farne molti duplicati e distribuirli a un numero sempre crescente di persone. E’ per questo che il Partito Democratico pugliese ha messo a punto il progetto "Puglia connessa", grazie al quale sarà possibile connettersi alla Rete, gratuitamente e senza fili, da 100 piazze e luoghi di cultura della nostra regione. L’operazione, a costo zero per i cittadini e "low cost" per le casse della Regione che acquisterà gli "Hotspot WiFi", rappresenta anche una buona occasione di guadagno per le ditte che forniranno le apparecchiature, dopo essersi aggiudicate la gara pubblica bandita dall’amministrazione regionale. "Quello presentato oggi - ha dichiarato Domenico De Santis, responsabile organizzativo del PD e tra i principali promotori del progetto - è un passo all’interno di una strategia più ampia per sviluppare il sistema digitale su tutto il territorio regionale. Far diventare la Puglia Leader tra tutte le regioni italiane per lo sviluppo dell'innovazione, della creatività della società dell’informazione. L’accesso ai saperi, e quindi alla rete, è un diritto universale pari al diritto alla salute e all’acqua. Grazie a questo progetto gli operatori locali di software potranno creare tanti programmi per i dispositivi mobili, per esempio nel settore turistico per dare informazioni ai cittadini. Oppure si potrà creare nuova occupazione all’interno delle redazioni dei giornali e tv online, che in questo modo potranno avere più contatti e aumentare la loro pubblicità". "Questo è il PD che mi piace", ha aggiunto il Segretario Regionale del Partito Democratico pugliese Sergio Blasi. "Un partito che ha nella sua testa il Paese e che produce iniziativa politica in grado di concretizzarsi in proposta operativa, questo è il nostro sforzo quotidiano. Garantire la connessione internet gratuita in 100 piazze della Puglia, ci permetterà non solo di dare ai ragazzi la possibilità di potersi connettere gratuitamente nei loro Comuni, ma anche a tutti i fruitori, giovani e non, di essere costantemente informati con applicazioni scaricabili relative agli indirizzi utili, alla descrizione della località e delle proprie bellezze, e tanto altro. Il progetto, voluto fortemente dai giovani e che mi ha visto protagonista entusiasta della sua evoluzione proprio attraverso la rete – ha proseguito Blasi - è una proposta concreta che porteremo in giunta con il contributo determinante dell’assessorato allo sviluppo economico guidato da Loredana Capone". "Il Web è una finestra aperta sul mondo e noi abbiamo deciso di spalancarne 100 in tutta la Regione", ha sottolineato il capogruppo del Pd in Consiglio regionale, Antonio Decaro, secondo il quale "Internet è sempre più sinonimo inequivocabile di libertà di espressione e di pensiero. Avere internet gratis - ha precisato - deve essere un diritto garantito come quello allo studio, alla casa e al lavoro. Per questo ringrazio i giovani democratici di Puglia che, dopo la legge sul software libero (open source), hanno dato vita, con la collaborazione degli internauti, anche a questa importante iniziativa''. Puglia connessa è anche una maniera per offrire un valore aggiunto al nostro turismo che, solo nel 2010, è cresciuto del 4 % per quanto riguarda gli arrivi e del 6% nel numero delle presenze. I turisti, solo per fare un esempio, potrebbero consultare online, magari mentre sorseggiano una caffè al bar, gli itinerari più belli da percorrere o i monumenti da visitare; prenotare la stanza di un albergo o una notte in B&B. Puglia connessa è ovviamente aperta anche al contributo dei privati, esercizi commerciali e associazioni no profit che potranno installare le apparecchiature nei loro locali (a costi molto bassi), e offrire una ragione in più per essere frequentati. Sono già molti gli esempi dei locali preferiti, sia da chi lavora sia da giovani studenti, anche perché offrono una connessione a Internet, sempre più indispensabile nel Villaggio globale. Aderendo poi alla "Federazione nazionale delle reti WiFi Italia", la Regione collaborerà anche alla creazione di una "rete di reti" grazie alla quale con un account e una password uguale per tutti, si potrà navigare gratis sia in Puglia sia nel resto d’Italia. Grazie a progetti come questo, quindi, la nostra regione si doterà presto di una vera e propria autostrada della grande Rete, una infrastruttura virtuale che porterà la moderna Agorà elettronica nelle storiche piazze di Puglia. Per seguire la raccolta firme è necessario collegarsi alla pagina Facebook : http://www.facebook.com/home.php#!/pugliaconnessa/ oppure al blog: http://pugliaconnessa.wordpress.com/ E se per connettersi col resto del mondo ai pugliesi basterà fare una passeggiata, d’ora in poi prima di uscire di casa potremo dire, senza paura di sbagliare: Vado a prendere una boccata d’Internet".

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

 
Condividi
Wikio - Top dei blog - Musica