blog di informazione e critica musicale a cura di Alessandro Romanelli

lunedì, febbraio 07, 2011

La pianista Khatia Buniatishvili sabato prossimo terrà un recital per la IUC

Sabato 12 febbraio alle 17.30, nell'Aula Magna della Sapienza di Roma per i concerti della IUC, la pianista Khatia Buniatishvili (nella foto) si presenta per la prima volta al pubblico romano con un recital solistico, dopo i grandi successi ottenuti nel 2009 insieme a Gidon Kremer e nel 2010 insieme a Renaud Capuçon. Georgiana di nascita e viennese di studi, ha dato i suoi primi concerti a sei anni e a tredici è stata invitata al prestigioso festival di Verbier in Svizzera. Ora, a ventiquattro anni, la Buniatishvili è considerata tra le più interessanti pianiste della nuova generazione, ha vinto premi prestigiosi e il suo carnet è fitto di impegni nelle più importanti sale da concerto, come Musikverein di Vienna, Concertgebouw di Amsterdam e Carnegie Hall di New York. Il recital è imperniato su quattro capolavori dell'epoca romantica (Sonata in si minore, di Liszt e Ballata n. 4 di Chopin) e del primo Novecento (Sonata n. 7 di Prokof'ev e Tre movimenti da "Petruška" di Stravinskij ) e costituisce un severo banco di prova, perché esige dall'artista impegnato il massimo sotto il profilo sia interpretativo che tecnico.

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

 
Condividi
Wikio - Top dei blog - Musica