blog di informazione e critica musicale a cura di Alessandro Romanelli

martedì, giugno 28, 2011

Domani a Cisternino “Milano e Paolo Grassi: un teatro per la città”

Domani a Cisternino ci sarà la tappa pugliese del ciclo di letture dedicate a Paolo Grassi (nella foto) che è stato organizzato in tutta Italia dall'omonima Fondazione milanese, presieduta dalla figlia del grande critico, operatore teatrale e regista pugliese, Francesca. Proprio a Cisternino si è voluto dedicare il Teatro Comunale al confondatore (insieme a Strehler) del Piccolo di Milano, e domani, 29 giugno, alle 21.00, avrà luogo la serata di reading e dibattito prevista nel progetto di Francesca Grassi e Alessio Pizzech. Il percorso itinerante di letture intorno al pensiero di Paolo Grassi comincerà con le letture di Alessio Pizzech e Totò Onnis. Gli argomenti portanti saranno “la nascita di un Teatro Pubblico dopo la guerra” con le riflessioni di Antonio Greppi (primo sindaco di Milano dopo la Liberazione), Lamberto Jori, Assessore alle arti e lo spettacolo di Milano alla fine degli anni ‘50. Su “Il finanziamento pubblico” si esamineranno interventi ed epistole dal Ministero e Direzione Generale dello Spettacolo, da Alessandro Pavolini (Ministro della Cultura Popolare) a Nicola De Pirro, Direttore dell’Ispettorato del Teatro negli anni ’30), Franz De Biase, Direttore generale dello Spettacolo, fino ad Andreotti, oltre che lo dello stesso Paolo Grassi e Giorgio Strehler. Subito dopo, spazio agli interventi di Donato Baccaro, Sindaco di Cisternino; Carmelo Grassi, Presidente del Teatro Pubblico Pugliese; Franco Punzi, Presidente Fondazione Paolo Grassi; Egidio Pani, giornalista e Francesca Grassi. Il progetto, che vede Cisternino tra le tappe scelte in tutta Italia, prevede un ciclo di letture/incontro itinerante per toccare aspetti più o meno conosciuti di una delle figure più rappresentative del teatro italiano del dopoguerra. Momenti performativi che vogliono divulgare al pubblico vari aspetti del pensiero di Paolo Grassi e dare un messaggio per le nuove generazioni: tramandare la sua parola perché attraverso la lettura ad alta voce, essa si carichi di valenze che ieri come oggi ci parlino. Paolo Grassi con la linearità, la sintesi e la chiarezza dei suoi scritti lancia un appello etico e morale che vorremmo raccogliere per essere capaci di dare vita alla sua eredità morale; Ogni lettura si svolge in luoghi particolari della scena teatrale italiana, legati a figure con cui Paolo Grassi ha dialogato, tracciando geograficamente un percorso attraverso l'Italia. Le Letture sono affidate a giovani attori italiani provenienti da varie scuole di recitazione nazionali. L’iniziativa della Fondazione Paolo Grassi di Milano è realizzata in collaborazione con il Comune di Cisternino e il Teatro Pubblico Pugliese.

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

 
Condividi
Wikio - Top dei blog - Musica