blog di informazione e critica musicale a cura di Alessandro Romanelli

giovedì, luglio 21, 2011

La “Notte” è il tema del prestigioso Festival estivo di Lucerna 2011*

Ogni anno Lucerna, la perla dei Quattro Cantoni nella Svizzera tedesca, rinnova il suo miracolo musicale con il prestigioso festival estivo. Non dimentichiamo però che, grazie alle consistenti appendici di Pasqua e novembre (con la rassegna pianistica), la grande musica in quel luogo incantato non si ferma davvero mai. Quest’anno il festival svizzero esplorerà a partire dal 10 agosto (concerto inaugurale diretto da Claudio Abbado con l’Orchestra di casa e lo straordinario pianista rumeno Radu Lupu, nelle vesti di solista nel Primo Concerto per pianoforte e orchestra di Johannes Brahms) il fenomeno della notte nella musica. Al suo centro troveremo “acchiappa-nuvole” e sognatori, mistici e maestri dai suoni cupi. In fondo è proprio vero: la musica è l’arte della notte: prescritta al sogno, all’oscurità e all’inconscio. Questo era infatti il pensiero che dominò soprattutto il Romanticismo: “Il compositore – scriveva il filosofo Arthur Schopenhauer – rivela la natura più profonda del mondo ed esprime la sua saggezza in un linguaggio misterioso persino per la sua ragione”. Mozart, Beethoven, Bruckner, Mahler, Brahms, Richard Strauss, sono solo alcuni dei grandi musicisti, le cui musiche risuoneranno in questo lungo ed intenso festival che dal 10 agosto giunge alla fine solo il 18 settembre, regalando tanti concerti (sinfonici e cameristici), incontri con interpreti, proiezioni di film e tavole rotonde con i più noti beniamini e le migliori orchestre dello Star System internazionale. Da Claudio Abbado a Riccardo Muti, da Riccardo Chailly a Simon Rattle, da Bernard Haitink a Daniel Barenboim e Pierre Boulez. Le orchestre che si ascolteranno sono poi di calibro straordinario; ne citiamo solo alcune: Berliner Philharmoniker, Chicago Symphony, Philadelphia, Royal Concertgebouw di Amsterdam, Wiener Philharmoniker, le Staatskapelle di Dresda e Berlino, oltre all’Orchestra del Festival di Lucerna, rifondata da Claudio Abbado nel 2003, che è a ragione ritenuta anch’essa una delle migliori compagini sinfoniche al mondo. I prezzi dei biglietti sono complessivamente alti ma non proibitivi, grazie ai vari ordini del bellissimo Auditorium del nuovo Centro Congressi di Lucerna, splendidamente adagiato sul lago. E’ possibile dunque trovarne a prezzi accessibili lo stesso giorno del concerto a cui si è interessati. Una meta dunque ideale, quella di Lucerna, non solo per chi ama la grande musica, ma anche per chi voglia godersi qualche giorno di assoluto relax nella spettacolare cornice di un luogo davvero unico e sublime. Infotel: +41.0412264485 / website: www.lucernefestival.ch/ * (articolo pubblicato da "Lsd Magazine" il 2 luglio 2011)

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

 
Condividi
Wikio - Top dei blog - Musica