blog di informazione e critica musicale a cura di Alessandro Romanelli

martedì, dicembre 13, 2011

Si è aperta ieri con successo nel segno di Brahms la stagione dei Cameristi

La domenica precedente un raffinato matinèe di musica francese con Leonardo Grittani (flauto), Francesco Paradiso (clarinetto) e Maurizio Zaccaria (pianoforte), ieri sera nell'Auditorium Vallisa di Bari, affolato di appassionati, è stata invece la volta dell'attesa integrale delle sonate per violino e pianoforte di Johannes Brahms interpretate da due eccellenti artisti del calibro di Giulio Rovighi (violino) ed Elisabetta Mangiullo (pianoforte). Così dunque si è aperta la XIII stagione dell'Accademia dei Cameristi, i cui concerti sono e saranno in replica il giorno successivo, come stasera presso il Teatro Sociale di Fasano (BR). Soffermandoci sul bel concerto di ieri sera, non possiamo che complimentarci con Rovighi e la Mangiullo per aver trovato in pochi giorni di prove un affiatamento davvero invidiabile. Le tre sonate per pianoforte e violino di Brahms op. 78, 100 e 108, si sono susseguite senza soluzione di continuità, come un unico corpus espressivo di rara bellezza. Il violino dal suono mirabile, e a tratti angelico, vibrante, cantabilissimo di Rovighi si è fuso naturalmente nel tessuto ora morbido, ora corposo dell'"orchestra" pianistica della Mangiullo. Dico non a caso "orchestra", perchè la pianista salentina, tra le più brillanti soliste italiane del nostro tempo (meritevole di ben altra attenzione di quella ottenuta sinora), ci ha regalato un approccio virile e tagliente, grazie alla sua schietta musicalità, soprattutto quando si misura con Maestri a lei congeniali come Schumann e Brahms. Ecco perchè ieri, grazie all'abilità e sensibilità dei due interpreti si è riusciti ad ottenere un'aura, un'atmosfera di magica concentrazione anche nel pubblico. Ne siamo stati felici: per una volta, non abbiamo ascoltato il trillo del solito cellulare dimenticato acceso; abbiamo dunque potuto godere appieno dell' intenso viaggio nel (sempre) fascinoso universo brahmsiano.

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

 
Condividi
Wikio - Top dei blog - Musica