blog di informazione e critica musicale a cura di Alessandro Romanelli

lunedì, novembre 26, 2007

Presentato a Bari il Festival URTIcanti 2007

Questa mattina è stata presentata in conferenza stampa, nello stupendo Salone degli Affreschi dell’Ateneo barese, la terza edizione del Festival di Musica Contemporanea URTIcanti (26 novembre – 4 dicembre 2007). Il festival è organizzato dall’associazione Diapason di Bari, in collaborazione con l’Università di Bari, la Biblioteca Nazionale “Sagarriga Visconti Volpi”, il Conservatorio “Rota” di Monopoli, la Soprintendenza Archivistica per la Puglia, la Feltrinelli, l’Associazione Italo-Francese e l’Associazione Italiana Educazione Contraccettiva Sessuale (AIECS) di Bari e gode del sostegno degli Assessorati alla Cultura della Regione Puglia, della Provincia e del Comune di Bari, della Banca Popolare di Puglia e Basilicata, della Fondazione Cassa di Risparmio di Puglia e di Giannini pianoforti. Sono intervenuti all’incontro l’assessore alla Cultura Nicola Laforgia, la direttrice della Biblioteca Nazionale “Sagarriga Visconti Volpi”, Angela Adriana Cavarra, la direttrice della Soprintendenza Archivistica per la Puglia, Maria Carolina Nardella, Domenico D’Oria (Alliance Française) e le curatrici del festival, Raffaella Ronchi e Fiorella Sassanelli. Ospite di questa edizione del festival, come vi ho già anticipato in un precedente post, è il celebre compositore giapponese Toshio Hosokawa (nella foto) che ha, tra l’altro, ispirato il tema conduttore delle serate musicali: “la musica lontana”. Nato a Hiroshima nel 1955, Hosokawa si è formato nel suo paese; si è quindi trasferito a Berlino Ovest, dov’è stato allievo di Isang Yun. Nel 1980 alcune sue composizioni sono state eseguite ai “Ferienkurse di Darmstadt”, ai quali partecipava per la prima volta. Da allora la sua musica, che è una personale sintesi tra due mondi lontanissimi, ha acquistato notorietà e spessore internazionali. Alla Biennale di Monaco nel 1998, la sua prima opera, Vision of Lear, è stata brillantemente accolta come “un lavoro ispirato dall’incontro tra Oriente e Occidente, in grado di aprire nuovi mondi musicali”. Dal 1989 al 1998, Hosokawa è stato direttore artistico dell’Akiyoshidai International Contemporary Music Seminar and Festival. Dal 2001, è membro dell’Accademia delle Arti di Berlino. I concerti si svolgeranno tra la Cittadella della Cultura (in via Pietro Oreste, 45) e il Salone degli Affreschi dell’Università e sono tutti ad ingresso libero. Alle 17.30 di oggi, si è già svolto il primo appuntamento del festival presso la Soprintendenza Archivistica per la Puglia (Strada Sagges, 1 a Bari), dove è stata inaugurata la mostra d’arte contemporanea Similis/Dissimilis, curata da Lia De Venere e Domenico D’Oria, e dove sono esposti lavori di Valentina Chiffi, Gaetano Fanelli, Semira Forte, Annamaria Ippolito, Pierpaolo Miccolis, Giuseppe Teofilo. La mostra resterà aperta sino al 20 dicembre nei seguenti orari: da lunedì a giovedì ore 9-13 e 15-17, venerdì ore 9-13. Ingresso libero. Domani, 27 novembre alle 19 presso la Feltrinelli di Bari (via Melo, 117), nel corso di un’anteprima del festival, sarà presente il compositore Toshio Hosokawa che incontrerà il pubblico barese. “Long ago and far away” è il titolo della serata alla quale parteciperanno Stefano Luigi Mangia (voce), Adolfo La Volpe (chitarre) e Francesco Massaro (sax, flauto) con le loro “instant compositions”. Il programma completo dei concerti è disponibile sul sito della manifestazione: http://www.urticanti.com/

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

 
Condividi
Wikio - Top dei blog - Musica