blog di informazione e critica musicale a cura di Alessandro Romanelli

domenica, marzo 06, 2011

Qui Venezia: marzo è dedicato alla donna e alla felicità

Non è solo tempo di Carnevale nella meravigliosa Veneiza, ma sarà anche con "Marzo Donna" un mese all'insegna della felicità e del protagonismo femminile, quello presentato venerdì mattina a Ca' Farsetti in una conferenza stampa, e promosso dal Centro Donna del Comune di Venezia, in collaborazione con associazioni e gruppi di donne del territorio comunale. Sono intervenute, tra le altre, l'assessore comunale alla Cittadinanza delle donne, Tiziana Agostini, e la responsabile del Centro Donna, Gabriela Camozzi. "E' fondamentale riuscire a dare una 'connotazione di genere' - ha detto l'assessore Agostini - e mettere al centro del dibattito il tema della donna. Venezia è una città in cui le donne sono protagoniste, ma a livello nazionale la dimensione femminile non è altrettanto valorizzata. La nostra società non ha ancora pienamente compreso l'importanza della donna: siamo soggetti che sanno vivere bene, essere felici, e vorremmo che anche l'altra metà del cielo imparasse da noi". Il programma del "Marzo Donna 2011" - illustrato in prima persona dalle rappresentanti delle tante associazioni e gruppi che lo hanno ideato - è denso di iniziative (ben 19 e tutte gratuite): si va dallo sport della 13. Regata della donne, (domenica 8 marzo, alle ore 11), alla musica del Conservatorio Benedetto Marcello con "Omaggio alla donna" (sabato 12 marzo, alle ore 18 con un concerto del contralto Giovanna Dissera Bragadin, nella foto, dedicato alla celeberrima cantante Barbara Strozzi); dalla poesia con due appuntamenti di "Poesia e contemplazione" (venerdì 11 e domenica 27 marzo a Sant'Elena), alla didattica con il Centro internet di Marghera, l'Università della Terza età, e Ca' Foscari (venerdì 25 marzo, ore 14,30, aula Baratto, inaugurazione di "Archivio scritture e scrittrici migranti"); dal teatro (rappresentazioni e laboratori, come "Silenzio e attesa nelle donne di Edward Hopper" al Centro civico di via Sernaglia a Mestre), ai dibattiti, come "Contro l'uso degradante del corpo della donna in pubblicità", in calendario al Candiani venerdì 25 marzo, alle ore 9, e promosso dall'Udi. "Quello che presentiamo quest'anno, nonostante le innegabili difficoltà economiche, è un programma anche più ricco e plurale di quello del 2010 - ha spiegato Camozzi - con il quale vogliamo raggiungere e 'contaminare' quanti più luoghi cittadini, quante più donne e soprattutto uomini possibili, magari giovani. Alcune iniziative sono pensate proprio per loro, come la presentazione di "Dita di dama" al Candiani martedì 29 marzo, con i ragazzi dello Spritz letterario del liceo Morin. La grande mobilitazione del 13 febbraio scorso - ha concluso Camozzi - oltre ad aver dimostrato il fondamentale ruolo che le donne hanno nella nostra società, è servita anche a rimettere in gioco i grandi temi che ci riguardano da vicino, come il lavoro, il diritto allo studio, la maternità, la conciliazione dei tempi del lavoro e della famiglia". Tra gli appuntamenti si ricorda anche quello alla Casa di reclusione femminile alla Giudecca, con lo spettacolo di Linda Bobbo (non aperto al pubblico); la presentazione del libro "Alle radici delle diseguaglianze" di Tiziana Agostini alla Feltrinelli di Mestre, giovedì 10 marzo; e infine "Facciamo insieme il bilancio di cinque anni di attività del Comitato Pari Opportunità del Comune di Venezia", giovedì 24 marzo, alle ore 11.30, a Ca' Farsetti. L'evento clou sarà lo spettacolo "Bricola e regina" al Teatro Momo di Mestre, martedì 8 marzo alle ore 18,30. Il programma completo si può consultare sul sito www.comune.venezia.it/c-donna.

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

 
Condividi
Wikio - Top dei blog - Musica