blog di informazione e critica musicale a cura di Alessandro Romanelli

mercoledì, luglio 27, 2011

Da oggi prende il via il Festival di Salisburgo 2011 (27 luglio - 30 agosto)*

"Chi si reca a Salisburgo solitamente è spinto dal genio di Mozart, che qui nasceva il 27 gennaio del 1756. La meravigliosa capitale del Salisburghese ha trasformato la sua casa natale in un museo già dal 1880 facendo diventare l’indirizzo di Getreidegasse n. 9 una meta immancabile per tutti i turisti. La Hagenauer Haus ospita tutto l’anno mostre, spettacoli ed esposizioni. Ma a Salisburgo si possono trovare oltre 50 gallerie d’arte e 20 musei ed eventi eccezionali la vivacizzano in ogni momento. Per tutto il mese di agosto, poi, la città sarà presa d’assalto grazie al famoso Festival di Salisburgo, in programma dal 27 luglio al 30 agosto, che prevede 185 manifestazioni, in 14 sedi diverse, dedicate all’opera, ai concerti e al teatro. Si tratta di uno dei festival musicali più prestigiosi del mondo che da sempre offre un’altissima qualità, la partecipazione di grandi artisti internazionali e il connubio perfetto tra tradizione e modernità, contribuendo in maniera decisiva alla fama della città. Le origini del festival risalgono alla fine della Prima Guerra Mondiale, quando il regista Max Reinhardt invia a Vienna uno scritto sull’idea del Festival e successivamente lo scrittore Hugo von Hofmannsthal pubblica un piano per il programma. L’inizio storico avviene nel 1920 con la rappresentazione del dramma Jedermann, nella Piazza del Duomo, e via via, nel corso degli anni, vengono aggiunti concerti ed opere, trasformando Salisburgo in un punto d’incontro immancabile per i migliori registi, direttori d’orchestra, attori e cantanti dell’epoca. Tra le principali attrazioni di quest’anno è da segnalare la prima del musical “The Sound of Music”, che dopo aver riscosso grande successo su vari palcoscenici internazionali, torna in patria per la “premiere” a Salisburgo. Altri appuntamenti di spicco dell’edizione 2011 prevedono tre nuove produzioni del programma operistico, con Riccardo Muti e Peter Stein a dirigere il "Macbeth" di Giuseppe Verdi, basato sull’omonima opera di Shakespeare, Christian Thielemann e Christoph Loy a presentare la bellissima opera di Richard Strauss "Frau ohne Schatten" (La donna senz'ombra") e la messa in scena dell’opera di Leoš Janáček "L'Affare Makropulos". I momenti centrali della manifestazione sono previsti con il nuovo allestimento della Maratona faustiana ad Hallein e di Mass für Mass al Landestheater, oltre alla ripresa di Jedermann e di Ein Sommernachtstraum (Sogno di una notte d’estate). Via libera ai vari spettacoli all’aperto di danza, teatro e musica (a ingresso libero) nei giorni del 23 e del 24 luglio, nel magnifico scenario della città." *(fonte: www.turismo.it) Informazioni: www.salzburgerfestspiele.at

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

 
Condividi
Wikio - Top dei blog - Musica