blog di informazione e critica musicale a cura di Alessandro Romanelli

giovedì, ottobre 13, 2011

I suoni del barbiere tra mandolini e chitarre nella Puglia del primo '900

Negli ultimi tempi si è discusso spesso dell'utilità o meno di recarsi a conferenze stampa funzionali alla presentazione di eventi musicali e di spettacolo in genere, quando basterebbe inviare da parte dei preposti uffici stampa un dettagliato comunicato alle redazioni giornalistiche per non scomodare nessuno. Per una volta, invece, siamo stati personalmente lieti di partecipare ad una conferenza stampa, dove oltre le immancabili chiacchiere, c'era anche chi ha saputo deliziare l'uditorio, tra un intervento e l'altro, con pregevoli esecuzioni musicali. Il tutto si è svolto ieri mattina nell'Aula Magna dell'Ateneo barese in occasione della presentazione del doppio cd intitolato "I suoni del barbiere" inciso dalla coraggiosa (in questi tempi assai avari per l'arte non solo musicale) casa discografica molfettese Digressione ContemplAttiva diretta da Girolamo Samarelli. Una pubblicazione originale sia nella deliziosa veste grafica del cofanetto che nei contenuti, frutto di studi e ricerche approfondite basate su uno studio compiuto dal mandolinista e ricercatore dell'università barese Fedele De Palma: Mandolino e opera lirica nel primo compact disc, serenate e ballabili nel secondo. Protagonisti delle esecuzioni discografiche e dal vivo: Valerio Fusillo (mandolino), Sergio Vacca (mandolino, plectrum, banjo), Fedele De Palma (mandolino, mandola tenore, chitarra), Antonio Barracchia (mandoloncello, violoncello), Leonardo Lospalluti (chitarra), Simona Armenise (chitarra, basso) e Antonio Di Lorenzo (batteria, timpani). "Una proposta non di nicchia - come ha ricordato lo stesso Samarelli - ma divulgativa, affinchè, in particolare le giovani generazioni, si riapproprino di un patrimonio storico-culturale smarrito e che invece è da sempre nel loro Dna." E proprio le sale da barba, a cavallo di due secoli importanti come l'Ottocento e il Novecento, rappresentavano il luogo dove tra un taglio di capelli e una rasatura, si parlava delle novità cittadine, delle opere musicali più in voga. Il factotum-barbiere di memoria rossiniana non è dunque un'invenzione, ma davvero s'industriava a fare un po' di tutto, anche gustose serenate con mandola o chitarra sotto le finestre delle agognate belle del villaggio in cerca di marito. Il prossimo 22 ottobre la presentazione del doppio cd "I SUONI DEL BARBIERE" diventerà serata danzante presso la Sala Ricevimenti "La Pineta a Molfetta", che per l'occasione si trasformerà in sala da ballo con lo spirito, il cibo e la musica di quegli anni. Una cena a tema dunque, curata da Giacomo Giancaspro, presidente ddell'Associazione Cuochi Baresi e da una coppia di ballerini professionisti, che al suono dei ballabili più sorprendenti e godibili, farà da apripista agli invitati. Info e prenotazioni: cell. 347.4250444 - email: info@digressionecontemplattiva.org

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

 
Condividi
Wikio - Top dei blog - Musica