blog di informazione e critica musicale a cura di Alessandro Romanelli

mercoledì, novembre 16, 2011

"Classic Voice" di novembre anticipa le linee guida del DON GIOVANNI di Mozart alla Scala di Milano

In occasione della Prima della Scala (7 dicembre 2011, anteprima giovani il 4) il mensile “Classic Voice” (in edicola da sabato 12 novembre) anticipa le linee guida dell’allestimento, con due interviste esclusive: al regista Robert Carsen e alla protagonista, il soprano russo Anna Netrebko (nella foto). Robert Carsen, tra i più famosi registi d’opera del mondo e al suo primo allestimento realizzato appositamente per la Scala, rivela ad Alberto Mattioli i caratteri del suo Don Giovanni. “Don Giovanni è illimitato, l’eccesso, la somma di tutte le possibilità e la mancanza di ogni limite. La sua vita non ha regole e lui l’aggredisce con una carica di energia tremenda”. Carsen trasforma l’antico e celebre Cavaliere spagnolo nel ritratto di un seduttore molto più vicino alla nostra sensibilità e immaginazione, anche se non chiarisce se ci sono diretti riferimenti all’attualità politica. “Un uomo profondamente italiano: elegante, seduttore, prontissimo, che vive tutto nel momento. Il suo motto? Carpe diem. Così era Casanova, così lo stesso Da Ponte”. Per quanto riguarda l’ambientazione, invece della Siviglia barocca, Carsen ha pensato a una sorta di contemporaneo omaggio al Teatro alla Scala. “Don Giovanni”, continua il regista, “vive talmente nell’immediato che non ha senso parlare né di passato né di futuro: per lui esiste solo il presente. E il suo presente, nel nostro caso, è il Teatro alla Scala”. Importanti anche le affermazioni di Carsen sul suo rapporto con Daniel Barenboim, neo-nominato direttore musicale del Piermarini, sul podio anche il 7 dicembre. “Sono stato io a chiedere a Lissner di trovare un’occasione d’incontro con Barenboim. Nella collaborazione fra il direttore e il regista non credo sia indispensabile essere d’accordo su tutto. Ma l’importante è che ognuno apprezzi il punto di vista dell’altro e che si appassioni”. Lo stesso numero di “Classic Voice” propone anche un’intervista esclusiva alla Primadonna, Anna Netrebko, la superdiva attesissima nella parte di Donna Anna e protagonista della copertina del mensile. “Questo teatro desta tutta la mia curiosità”, dichiara la Netrebko ad Anna Franini, “Mi dicono che ci sia il caos, come dite voi…casino”. “Mi hanno riferito - prosegue la Netrebko - che non è più quello di una volta, un sacco di scioperi… Prendo atto e basta: Magari sono solo pregiudizi, invidie. Stiamo a vedere. Speriamo siano pettegolezzi gratuiti”. Con Classic Voice n° 150 in uscita il 12 novembre, 2 CD allegati: Dvorák, I Poemi sinfonici diretti da sir Simon Rattle alla testa dei Berliner Philharmoniker In attesa del 7 dicembre, lo speciale di Classic Voice “Prima della Scala” (in edicola dal 20 novembre) propone proprio il Don Giovanni di Mozart diretto da Daniel Barenboim in una delle sue prime e rivelatrici incisioni con l’English Chamber Orchestra. Oltre ai 3 cd, una monografia con saggi firmati dai maggiori esperti mozartiani, una guida all’ascolto.

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

 
Condividi
Wikio - Top dei blog - Musica